Menu in caricamento...

Storytelling - Cos'è, e come sfruttarlo?

ComunicazioneBrandingStorytelling
2019 M03 6
Storytelling non significa raccontare storie
La narrazione d'impresa è qualcosa di molto più profondo di raccontare una semplice storiella e serve una certa accuratezza intellettuale per farlo, e farlo bene.
Innanzitutto occorre fare chiarezza sulle parole da utilizzare, per questo parleremo di Pubblico.
Pubblico, e non target.
Perché chi conosce le grammatiche narrative sa perfettamente che i lettori, gli ascoltatori, i telespettatori, gli elettori, le persone che scelgono di acquistare prodotti e/o servizi non possono più essere considerati dei bersagli da colpire, ma una massa da coinvolgere ed emozionare.
Negli ultimi anni la soglia di attenzione si è ridotta ai minimi termini e possiamo sperare di riuscire a coinvolgere il nostro pubblico solo se condividiamo con lui valori e destini.

Oggi scopriamo la memorabilità.
Che è cosa diversa dalla memorizzazione.
E per farlo abbiamo bisogno di intrecciare i nostri racconti del brand con i "destini" delle persone.

Fare storytelling significa essenzialmente questo: dare qualcosa a qualcuno mentre diciamo, mentre raccontiamo.
Dare e dire.
Dire e dare.
Le parole che diventano come contenitori da riempire.
La retorica pubblicitaria che finalmente si carica di nuovi significati e ogni premessa diventa un patto di relazione.
Le Story-War
Viviamo in un tempo dove si compete narrativamente.
Si racconta per posizionare un prodotto, per dare significato commerciale a una marca, per ottimizzare un'identità digitale, per coinvolgere su un progetto di vita.

Sopravvive meglio chi riesce a far fronte alle cosiddette Story-War e a convivere con le arene narrative dei nostri mercati e dei nostri scenari mediatici.
Battaglie narrative dove lo scontro non è più soltanto sulla qualità, la velocità, la relazione, il web 2.0, i social media, ma anche e soprattutto sulla narrazione che si fa del proprio mondo: di marca, di prodotto, vita e sulla capacità di riscrivere o sovrascrivere quello degli altri.
Quali domande dobbiamo farci?
Lo storytelling d'Impresa diventa quindi quel processo che attraverso il raccontare dà una rappresentazione specifica a quelle azioni individuali e/o collettive che consideriamo importanti.

Prima di entrare in questo tunnel che, se non compreso a fondo, potrebbe diventare senza uscita, bisogna farsi alcune domande sullo storytelling.

Perché?
Per fare narrazione è fondamentale partire da importanti motivazioni e occorre sapere che nel raccontarsi si assumono posizioni esistenziali e si indicano destini o destinazioni di vita di cui si diventa responsabili.

Cosa?
Lo storytelling definisce termini e processi essenziali per fare narrazione d'impresa nei contesti organizzativi.

Dove?
Lo storytelling prende in considerazione quali sono gli ambiti di applicazione dello storytelling d'impresa. Questo infatti può essere applicato a un individuo, a un'organizzazione, oppure a tante e diverse aree e/o funzioni aziendali.

Come?
Lo Storytelling si focalizza sulle tante e diverse modalità operative con cui fare narrazione dentro e fuori le organizzazioni. Raccontare e raccontarsi è sempre relazionarsi con dei pubblici e questo richiede prassi e strumenti.
Significant Objects - Una grande storia per un piccolo oggetto
Può una grande storia trasformare una cianfrusaglia senza alcun valore in un oggetto significativo?
Sì, una grande storia, o meglio un racconto efficace, può trasformare degli oggetti comuni in oggetti di valore.
Perché le storie danno una risposta, e sono la risposta alla nostra pulsione rappresentativa e fame di realtà.
E oggi all'interno di mercati saturi e all’interno delle story-war possono fare la differenza.

Un racconto espande il nostro capitale narrativo, emoziona gli altri, erode quote di attenzione ai competitor, ci difende dalle guerre simboliche e soprattutto invoglia i nostri interlocutori a conoscere, capire, e persino amare la nostra storia partecipandovi.

Oggi le storie sono cose molto serie. I racconti ancora di più.

significantobjects.com